31 maggio 2011

Il parco dimenticato.

E' un parco senza nome. Ne avevo segnalato l'esistenza nel febbraio 2008, quando era già terminato, con un gioco di vialetti ben visibile nei pressi della chiesa di Madonna degli Angeli. Attrezzato con percorso vita. Qualcuno mi disse che era stato realizzato dalla Provincia e l'avrebbero inaugurato in periodo elettorale. Non era vero, le elezioni provinciali sono trascorse e poi anche le comunali. Il parco è rimasto chiuso per anni e ormai, tra incuria ed erbacce, i vialetti sono quasi scomparsi. Qualcuno ha pensato bene di aprire un buco nella recinzione. Al parco Celdit c'è stata l'autoinaugurazione di protesta, qui, davanti ai campi da tennis, hanno agito i soliti ignoti alla chetichella, ma dietro il robusto cancello ormai non c'è più niente.
Correre sull'asfalto con grosse crepe sarebbe anche pericoloso. Potrebbe venirci solo il ciclista acrobata di Striscia la Notizia a mostrare la desolazione di un'opera pubblica mai utilizzata. Che tristezza.

1 commento:

@enio ha detto...

quello dei parchi è un annoso problema di Chieti e quello menzionato da Febo non è il solo sbarrato da un cancello nell'area Madonna degli Angeli. C'è un parco sopra casa mia che è chiuso da più tempo per mancanza di personale per gestirlo hanno detto e nessuno ne a sinistra e ne a destra sono riusciti a risollverlo.Molti a Chieti non sanno neanche della loro esistenza...