01 marzo 2011

La Sangro Chimica

Nell’ambito della iniziativa Il Calendario della Repubblica-Il Dovere della Memoria, continuano gli incontri con le Scuole Superiori di Chieti, Istituto Magistrale “I. Gonzaga”, Istituto Tecnico “F. Galiani”, Liceo Classico “G. B. Vico” sulla storia nazionale e locale degli anni ’60 e ’70.

Mercoledì 2 marzo 2011, alle ore 11,30, 
aula magna dell’Istituto tecnico “F. Galiani, 

Enrico Graziani
già senatore, professore di storia e filosofia e avvocato che presenterà il Suo libro “La Sangro Chimica-Una vittoria per il futuro”, con appendice sul Centro Oli di Ortona.

“Ho voluto pubblicare questa storia perché le ragioni che ci hanno indotto a respingere la Sangro Chimica sono tornate di bruciante attualità: ed infatti un’altra letale aggressione si intende oggi consumare contro la nostra terra, con la realizzazione in quel di Ortona di una gigantesca raffineria chiamata pudicamente Centro Oli, e di piattaforme a mare, a breve distanza dalla riva, per la ricerca e lo sfruttamento di giacimenti petroliferi…” dal libro La Sangro Chimica – una vittoria per il futuro di Enrico Graziani.

“La cosa che mi lascia veramente perplesso” osserva Enrico Graziani, è il ripetersi degli stessi meccanismi che quaranta anni fa potevano essere compresi, se pur non condivisi, per lo stato di ignoranza generale che esisteva in merito ai danni alla salute e all’economia provocati dal petrolio. Sono convinto che la grandezza di una civiltà sia data dalla sua capacità di ricordare, e questo libro non solo ha il compito di tenere viva una bellissima pagina della recente storia abruzzese, ma abbia anche il compito di evitare che quel che fu impedito in un’epoca di povertà e di disagio sociale non sia realizzato oggi…” Il Centro, 8 settembre 2010, Fabio Casmirro

A cura dell’associazione Chieti nuova 3 febbraio, in collaborazione con l’Agenzia di Promozione Culturale-Regione Abruzzo,  l’Istituto Tecnico “F. Galiani, l’UNITRE, l’Istituto di Istruzione Superiore “G. B. Vico”, l’ANCE-Giovani Imprenditori-Chieti, la Confesercenti, Saquella.
Si ringrazia l’Istituto Magistrale “I. Gonzaga”.