18 agosto 2010

Chietinstrada 2010

L'appuntamento di Chietinstrada è uno dei più belli che offre la nostra città. Anche l'edizione 2010 si è fatta apprezzare da moltissimi visitatori.





I commercianti questa volta hanno partecipato. C'erano anche  tavolate in via Arniense e in via De Lollis.


Forse rispetto alle edizioni passate c'era una minor presenza di acrobati. Come nelle altre edizioni l'unica critica che mi sento di dover fare riguarda l'eccessiva potenza di alcuni amplificatori: un frastuono che  guastava l'atmosfera e in qualche caso ha messo in difficoltà anche gli artisti che si esibivano in modo più naturale.

Non potrei citare tutti perché ho seguito solo alcuni spettacoli, ma sicuramente mi sono piaciute le danze folklorostiche alla pescheria e le cornamuse rock.

Non mi è piaciuta la distribuzione di Coca Cola leight ai bambini.

Nonostante la consueta varietà di spettacoli abbiamo colto in molti artisti quella particolare inflessione che assume la nostra lingua sulle labbra degli argentini: c'era una discreta presenza dei nostri cugini d'oltreoceano. Nel comodo salotto di Piazza Malta hanno portato anche i ritmi, le tensioni musicali e le movenze  sensuali del Tango: la loro speciale magia.

Nessun commento: