30 gennaio 2010

Distanze all'ex Aurum


Presso l'ex Aurum di Pescara è allestita una mostra fotografica a cura di Greenpeace sul disatro nucleare di Chernobyl ed una mostra artistica sul tema dell'inquinamento ambientale dal titolo Distanze.

3 giovanissimi artisti locali - EMANUELE DRAGONE, JURI DI DONATO E CATERINA DE NICOLA - espongono tele, sculture, proiezioni di video art ed installazioni: le opere sono tutte incentrate sul tema attuale quanto spinoso dell'inquinamento ambientale. Uno dei tre artisti - Juri Di Donato - è venuto a mancare poco tempo prima che venisse inaugurata la mostra, ma è riuscito ad ultimare dei quadri e delle sculture che sono dei piccoli capolavori.
Alle loro opere è stata affiancata la mostra fotografica a cura di Greenpeace sul disastro di Chernobyl, dal titolo "Certificate No. 000358/ il costo umano di una catastrofe nucleare".

La Russia è uno dei principali protagonisti della scena mondiale per quanto riguarda lo sviluppo dell´industria nucleare, esportando la propria tecnologia in paesi come l´Iran, l´India e il Pakistan ed importando rifiuti nucleari per il riprocessamento da paesi come il Taiwan, Giappone, Ungheria, Iran, Francia, Svizzera e Repubblica Ceca. La storia dell´industria nucleare russa è però una storia costellata di gravi incidenti e di una gestione dei rifiuti nucleari contraria a qualsiasi legge di salvaguardia ambientale. Milioni di persone in Russia soffrono le conseguenze dell´esposizione alle radiazioni nucleari.

La mostra ha l´obiettivo di porre l´attenzione sugli effetti devastanti che il nucleare ha in un paese come la Russia, dove Chernobyl non è purtroppo l´unico caso d´incidente nucleare.
Questa mostra ha fatto il giro del mondo tramite gli uffici locali di Greenpeace.

La mostra sarà visitabile all'ex Aurum fino al 7 febbraio, nei seguenti giorni e orari:
dal martedì al sabato, mattina ore 09.00-13.00 e pomeriggio 15.00-19.30.
domenica mattina chiuso
domenica pomeriggio dalle ore 15.30 alle ore 19.30.
Lunedì chiuso.

Ingresso libero.
Greenpeace Pescara