16 maggio 2009

Un magistrato contro la camorra

Associazione Chieti nuova 3 febbraio
Associaz.Nazionale Magistrati-sez. Distrettuale Abruzzese
XVI corso di Educazione alla Legalità


Lunedì 18 maggio 2009 - ore 16,30
Sala del Consiglio Provinciale
corso Marrucino - Chieti

Raffaele Cantone
presenta
Solo per giustizia
Vita di un magistrato contro la camorra

Partecipano le Scuole Medie Inferiori:
G. Mezzanotte -V.Antonelli, F. Vicentini - M. Della Porta di Chieti
D. Tinozzi - G. Pascoli di Pescara
N. da Guardiagrele di Casacanditella - Roccamontepiano
D. Pugliesi di Ortona, M. Buonarroti di Ripa Teatina - Torrevecchia Teatina
gli Istituti comprensivi G. Galilei di San Giovanni Teatino
N. Nicolini di Tollo - Canosa
Si ringrazia la Provincia di Chieti

=================================
Raffaele Cantone è un magistrato italiano.
Nato a Napoli nel 1963, è stato fino al 2007 pubblico ministero presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli; si è occupato delle indagini sul clan camorristico dei Casalesi, riferite anche nel noto best seller di Roberto Saviano Gomorra, riuscendo ad ottenere la condanna all'ergastolo dei più importanti capi di quel gruppo fra cui Francesco Schiavone, detto Sandokan, Francesco Bidognetti, detto Cicciotto 'e Mezzanott, Walter Schiavone, detto Walterino, Augusto La Torre, Mario Esposito e numerosi altri.
Si è occupato anche delle indagini sulle infiltrazioni dei clan casertani all'estero; in particolare in Scozia, dove è stata individuata una vera è propria filiale del clan La Torre di Mondragone dedita al reinvestimento in attività imprenditoriali e commerciali di proventi illeciti, in Germania, Romania ed Ungheria dove esponenti del clan Schiavone durante la latitanza si erano stabiliti ed avevano acquistato beni immobili ed imprese. Ha curato il filone di indagini che hanno riguardato gli investimenti del gruppo Zagaria in Parma e Milano facendo condannare per associazione camorristica un importante immobiliarista di Parma. Vive tutelato dal 1999 e sottoposto a scorta dal 2003 in quanto gli investigatori scoprirono un progetto di un attentato ai suoi danni organizzato dal clan dei Casalesi. (da Wikipedia)