24 ottobre 2006

Il Portico di via Arniense

Questo è uno dei portici più belli di Chieti: monumentale, sta tra il corso Maruccino e la via Arniense e termina con una gradinata.

Nella foto non si vede quasi per niente, ma non si vede neanche passando sul posto e forse l'edicola vi impedirebbe anche di passare.

No, non ho niente contro gli edicolanti. Anzi vorrei difenderli dal rischio che siano travolti dalle scellerate liberalizzazioni con cui, facendo vendere i giornali nei bar e nei supermercati, corriamo tutti il rischio di trovare in quei posti solo le testate più diffuse e più banali, solo l'informazione dettata da chi ha maggior forza economica. E quando molti compreranno il giornale insieme al cappuccino o alla frutta sarà troppo tardi per accorgerci che l'offerta delle edicole era migliore. L'edicolante è la sola garanzia di democrazia nell'informazione, perché nelle edicole possiamo trovare tutto.

Quindi voglio difendere l'esistenza delle edicole, ma non capisco perché debbano essere brutte e mal collocate.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao.
Volevo solo far presente, inerentemente al discorso di quel fantastico portico, il disagio causato, e a livello commerciale,e a livello di viabilità, e a livello estetico, dell'ennesimo aabuso politico-clientelare
rappresentato dal cantiere sito proprio lì, dov'è la foto del post.
un cantiere che sarebbe dovuto essere smontato nel mese di maggio, ma che continua a star lì perchè, ahinoi, son soldi pubblici.
da notare che, in quasi due anni di "attività", avranno lavorato nel cantiere si e no tre settimane(fonte attendibilissima...)
Saluti

Anonimo ha detto...

anch'io, sono da due mesi a chieti e non ho mai sentito un rumore o un tossire da quel cantiere, non so se spendono soldi anche per mantenerlo, quello scatolone di cose inattive