29 maggio 2012

Gli smemorati del sisma

Ci sono altri smemorati oltre ai tifosi. Ce lo ricorda con violenza la nuova scossa di terremoto in Emilia. Una terra che a molti sembrava poco sismica. Il terremoto è tornato a farsi sentire facendo nuove vittime.
Sono passati tre anni dall'aprile 2009 e mentre L'Aquila aspetta ancora l'avvio della ricostruzione, qui a Chieti abbiamo quasi dimenticato. I ragazzi sono tornati nelle scuole che tre anni fa avevano mostrato notevoli insicurezze. La Banca d'Italia richiede indietro il suo palazzo trasformato provvisoriamente in Municipio e tutte le esigenze di prevenzione sembrano ormai diventate inutili. Ora bisogna pensare allo spread, alla crisi di fiducia dei mercati finanziari. Ma che fiducia dareste voi a chi non mette in sicurezza il proprio patrimonio e nemmeno la vita delle persone?

Nessun commento: