11 dicembre 2011

Buon risveglio


Il sole era già alto stamattina. Nonostante il dicembre inoltrato forse bastava a riscaldare un poco quel sonno prolungato. Intorno non c'erano valigie o sacchetti che spesso accompagnano i barboni, solo un paio di scarpe sotto la panchina a riparo dall'umidità della notte.  Buon risveglio a te, sconosciuto, che vai solo per il mondo e dormi sotto le stelle.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

C'era anche oggi nello stesso posto, sulla panca di pietra, ma questa mattina a svegliarlo c'era la pioggia. Chissà se in questa città cattolica piena di chiese e di case sfitte ci sarà qualcuno capace di un gesto cristiano.

nonno enio ha detto...

@anonimo
perchè aspetti che siano altri a prendere iniziative, perchè non agisci in prima persona e offri magari un riparo al poveretto, costretto a dormire sotto le stelle... di notte fa freddo !

Tom P. ha detto...

Posso rassicurare l'anonimo che ha lasciato il primo commento.
Alla messa di stamattina Padre Lorenzo ha riferito che la comunità parrocchiale di Mater Domini s'è attivata per offrire un posto al senza casa, ma lui ha rinunciato dicendo che gli basta la sua coperta. Come Diogene. E' bene sapere che a Chieti non ci sono soltanto farisei, anche se quelli non mancano mai.