18 ottobre 2006

La Biblioteca Provinciale a Teate Center

Ho letto molte critiche sul temporaneo trasloco della Biblioteca nel capannone di Teate Center, un luogo ormai desolato e desolante.
La biblioteca in un bel palazzo del centro storico sarebbe tutt'altra cosa, sicuramente.
Eppure quel desolato "Teate Center" un vantaggio ce l'ha: lo spazio, proprio lo spazio che altro ve manca. Spazio per parcheggiare, per passeggiare, per sedersi a leggere.

Non sarebbe il caso di avviare un recupero urbano del Teate Center, ridisegnarne i piazzali e magari realizzare una seconda scala mobile che possa collegarlo direttamente con la zona della Civitella?

3 commenti:

Simone ha detto...

Una stretta di mano virtuale alla grandiosa idea di piazzare una scala mobile che colleghi il Theate Center al centro storico.

Non nascondo un sogno, purtroppo credo irrealizzabile sotto molti punti di vista, ma che pur sempre rimane un mio desiderio: un collegamento tramite scala mobile (o cremagliera o funivia, ovovia o qualsivoglia) tra la parte alta e la parte bassa della città.
Complimenti per il blog.
Saluti

Simone

Tom ha detto...

Grazie per l'intervento Simone.
L'ovovia mi sembra una cosa troppo d'alta montagna, ma una funicolare, come quella di Napoli (ce n'era una bellissima anche a Ortona tra la città e il porto, poi distrutta dalla guerra e mai ricostruita) sarebbe un ottimo sistema per consentire un accesso comodo e funzionale alla parte alta della Città.

FabianoDJ ha detto...

ke bello sarebbe se queste idee diventassero concrete...